Dito a martello

Il dito a martello è una deformità del piede. Si verifica quando la seconda falange è piegata sopra la prima che a sua volta è ipertesa. Comunemente il secondo dito è quello più interessato. Il problema estetico è solo il primo per il paziente, dato che questa patologia causa forte dolore e infiammazione. Infatti, la falange fa attrito con le scarpe e si formano dei calli dorsali o plantari che spesso si ulcerano rendendo difficile al paziente camminare.

Quali sono i principali sintomi?

La causa principale è dovuta alla deviazione di altre dita del piede, soprattutto quando il paziente presenta un alluce valgo o evidenti squilibri nella lunghezza delle dita.

Come si cura?

Portare scarpe comode e protettori in silicone per ridurre l’attrito è utile nei casi meno gravi. Quando invece la deformità è grave e il dolore molto forte, è necessario intervenire chirurgicamente con una tecnica percutanea mininvasiva in anestesia locale o generale.

L’operazione consiste nel sezionare la testa della falange “piegata” in modo da accorciare il dito, che poi può essere fissato e stabilizzato nella corretta posizione con un filo metallico.