Dolore alla mano e al polso

Formicolii, sensazione di gonfiore, dolore che si irradia fino al polso e al gomito, dolore tra anulare e dito mignolo e al palmo, dolore alla mano. Le cause possono essere molteplici: infiammazioni, traumi, artriti e sindromi specifiche che colpiscono mano e polso.

Brevi cenni anatomici

E’ interessante sapere che lo scheletro della mano è composto da 27 ossa, suddivise in tre categorie principali: le ossa carpali, le ossa metacarpali e le falangi.

Le ossa carpali

Sono le ossa che formano la regione anatomica del polso, sono 8 e disposte su due file:

  • la prima, detta “prossimale” è vicina alle ossa del braccio (ulna e radio) e ne fanno parte: scafoide, semilunare, piramidale e pisiforme;
  • la seconda, detta “distale”, è vicina alla base delle ossa metacarpali e ne fanno parte: trapezio, trapezoide, capitato ed uncinato.

Le ossa metacarpali

Le ossa metacarpali, o metacarpi, sono 5. Ciascuna di esse è diviso in tre parti: la parte centrale (o corpo), la prossimale (o base) e la distale (o testa). La base dei metacarpi confina con le ossa carpali per formare le articolazioni. La testa è collegata con la prima falange delle dita. Ogni metacarpo corrisponde a un dito.

Le falangi

Sono 14 e insieme costituiscono le dita della mano. Tutte le dita hanno 3 falangi ciascuna, tranne il pollice che ne ha 2.

Le principali articolazioni della mano, che consentono al polso di muoversi in modo fluido, sono:

  • l’articolazione radiocarpale, che consente al polso di compiere diversi movimenti: flessione, circonduzione, deviazione radiale e ulnare, estensione;
  • le articolazioni intercarpali, che permettono alle ossa carpali di muoversi e contribuiscono a mantenere stabile il polso;
  • le articolazioni carpo-metacarpali, che si trovano tra le ossa carpali della fila distale e i metacarpi corrispondenti, la loro funzione è quella di mantenere la stabilità del polso.

In questa regione anatomica molto complessa sono presenti anche numerosi legamenti, muscoli e tendini. E’ inoltre molto vascolarizzata e ricca di terminazioni nervose.

Quali sono le cause di dolore?

Fra le principali cause del dolore alla mano e al polso si contano:

Quali esami diagnostici sono necessari?

Il chirurgo ortopedico, attraverso palpazione e esami fisici, è in grado di formulare una prima valutazione.

In base alla problematica riscontrata richiederà radiografia, ecografia, TC, RMN o un esame elettromiografico.